art & design

Shop | Wyler Vetta “Cricchetto”

IMG_3266Oggi più che mai gli orologi d’epoca vivono una seconda giovinezza. La vastissima produzione che ha coperto il secolo scorso fino alla fine degli anni ’60 quando l’avvento degli orologi elettrici determinò la fine di un periodo aureo, ha lasciato in eredità ai collezionisti un patrimonio straordinario di creazioni. Un’eredita che è più una missione e che trasferisce al futuro di mano in mano, spesso di padre in figlio, oggetti unici, irripetibili.

Carica manuale, carica automatica, casse e movimenti dalle svariate fogge… Tanta e tale è la varietà che spesso non se ne conosce esattamente l’origine. Chi ha creato il primo movimento automatico? Le idee non arrivano sole al mondo, spesso sono il frutto di più progetti o brevetti messi insieme. Marconi invento la radio unendo ben 17 brevetti di Tesla…

Nelle foto uno dei primissimi brevetti al mondo di movimenti automatici. Prodotto nei primi anni ’30 da Wyler Vetta, la carica è attivata da un sistema a “cricchetto” che sfrutta la pressione esercitata sul fondello dell’orologio dal movimento del polso.

La cassa è in tre parti, vincolata da una cerniera a ore 12. Si può notare il foro attraverso il quale passa un piccolo pulsante che, premuto dal movimento del polso, riesce a far caricare la molla mediante un sistema di leve e cricchi.

Pochissimi sono gli esemplari superstiti al mondo e questo è uno di quelli. Ora nello shop di meridianae.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...