Shop | An outstanding and super rare Jaeger LeCoultre “Svegliarino”

image_d1d07e88-9a8a-44ea-8d6b-f3ceb49b2e55_grande

Superrare JLC “Svegliarino”, ca 1950, 18kt yellow Gold case. Original two tone dial, screwback case, bumper manual winding movementExample quite extraordinary with its 18kt bracelet, never seen before with this reference.

Now on the shop

Shop | A stunning Gubelin Observatory in white gold powered by the famous Valjoux VZSS

fullsizerender-6

A stunning Observatory in white gold, powered by the famous Valjoux VZSS testimony to the fact that the mechanical timekeeping is much more an art than a science. The Valjoux VZ series (29 mm diameter) reliable, flexible and strong, was mainly used as a basis for high-level complications from the 30s to the late ‘900. A watch clearly outstanding given the beautiful case with diamond numerals on a second at 6 dial in wonderful condition. Original strap and buckle.

Now on the shop.

fullsizerender-7 fullsizerender-4

Memorabilia | Viaggio nel mondo dei ricordi

img_6467Non è certo frequente che girando per la periferia romana si possa capitare in un posto del genere. Un posto del genere in realtà non è facile trovarlo neanche dentro Roma o fuori… Insomma non è facile trovarlo e basta.

Tra i vicoli di un quartiere lungo la Via Ostiense al di fuori delle mura della capitale ci si può imbattere in un posto come questo. Una palazzina che al primo sguardo sembra non aver niente di particolare ma poi mettendo bene a fuoco avvicinandoci un pò, strani oggetti emergono dalle vetrine al piano terra attraendoci irresistibilmente verso l’interno. Mezzi busti, pale d’aereo, pompe di benzina, iguana imbalsamati e più si cerca di capire più veniamo circondati da migliaia di oggetti di ogni sorta e natura, un abbraccio folle nell’immensa raccolta di un collezionista da Guinness dei Primati.

Questa infinita collezione si snoda copiosa attraverso due piani della palazzina trasportando il visitatore in un viaggio nel tempo e nella fantasia. Una specie di esperienza in stile Alice nel paese delle meraviglie. Oggetti assurdi, gli uni accanto agli altri, uniti da colui che da tempo immemore li “adotta” formando cosi una popolazione universale, un microcosmo di specie diverse; una comunità forte della sua unione che lancia un messaggio subliminale di unità tra la gente, di condivisione di costumi e di orientamenti spirituali. Anche quest’ultimo argomento è trattato in un angolo del “museo“, quello dell’occulto

img_6422

Vecchi Flipper, burattini, anche un’automobile d’epoca ci appare dietro una stanza piena di elmetti sul soffitto; e lì accanto una stanza o meglio un laboratorio dedicato forse (poiché ogni anfratto di questo posto ti lascia dentro sempre il dubbio…) al restauro. Un laboratorio artigiano che tutti vorremmo avere nel garage di casa. Alle pareti negli scaffali lignei un’infinità di strumenti che fanno la gioia di chi ama il lavoro manuale. Una raccolta immensa cui non si riesce a dare uno schema tanto è diffusa.

img_6409

Immancabile il Jukebox che attende solo una monetina per suonare, anch’esso fermo nel suo tempo a fissarci immobile come a dire: chi tra noi vive il tempo sbagliato? Chi si trova veramente fuori posto?

Alla fine di questo viaggio emozionale all’osservatore sorge sempre un interrogativo; e questa domanda, legata alle sensazioni fuori dal comune che un posto come questo suscita senza ombra di dubbio, nasce a chiunque lo visiti. E una qualche risposta la si trova qua e là scritta sugli oggetti, come un appunto, una riflessione che il creatore di questo posto lascia sui suoi oggetti nel tentativo di colmare questa esigenza. Pensieri cui non dobbiamo dare una precisa interpretazione ma possiamo archiviare come facenti parte del massaggio generale che un luogo come questo indubbiamente ci trasmette.

A leggerli anzi sembra che l’autore voglia esorcizzare il trascorrere del tempo lasciandosi alle spalle tutto ciò che gli ricorda il passato; come nella frase “…altri perdono i vantaggi del progresso…” oppure “Avere paura dei cambiamenti è contro la natura dell’uomo”. Ma al contrario, tutto quello che vediamo e proviamo ineluttabilmente ci riporta al passato, alla nostra vita, ai nostri ricordi e come si sa ogni ricordo brilla sempre più nel nostro cuore man mano che il suo tempo si allontana.

Chi volesse visitare il museo può recarsi qui.

PS Nulla di ciò che si osserva è in vendita…

img_6451

img_6464

Shop | One of the earliest Omega Chronographs in outstanding condition

img_1819Estremamente raffinato e raro, di grandi dimensioni (Diam. 46mm), è un esemplare eccellente dei primi Cronografi Omega e in condizioni fuori dal comune. Una pietra miliare della prima generazione di Cronografi da polso Omega mai realizzati. Al suo interno il celebre calibro 18″, utilizzato ininterrottamente dal 1906 fino al 1928. Le sue dimensioni extralarge lo resero ideale come orologio per i piloti della nascente aviazioneCalibro 18″ Chro Sopb, quadrante smaltato, anse a filo, scala minuti a 1/5 di secondo. Indici Empire, piccoli secondi al 9 e 15 min a ore 3. Scala Blu / Rosso / Nero del Tachimetro (base 1000) per qualsiasi velocità tra i 24 ei 240 chilometri all’ora. Grande tasto rettangolare Start/Stop/Reset a ore 6. Con Estratto d’archivio.

Extremely fine and rare, extralarge case (Dia. 46mm), it is an excellent example of one of the earliest Omega chronographs in outstanding condition. A milestone of the first generation of Omega wrist Chronographs ever made. Inside the famous Caliber 18″, used continuously since 1906 until 1928. Its size made it ideal as aviation watch.
Enamel dial, minute scale to 1/5th second. Empire numerals, small second at 9 and 15 min. at 3. Blue / Red / Black scale (base 1000) for any speed between 24 and 240 km/h. Big rectangular pusher Start / Stop / Reset at 6. With 
Extract of Archives.

Now on the shop

Auction | Il vestito di Marilyn Monroe del celebre “Happy Birthday Mr President…” all’asta per una cifra record

3805628300000578-3777898-image-a-10_1473258168976L’abito con cui Marilyn Monroe fece la storia e con il quale intonò il leggendario “Happy Birthday Mr President” è in asta e si prevede possa realizzare tra i 2 e 3 milioni di dollari.

La star indossava il vestito, attillato e trasparente, color carne cucito a mano con oltre 2.500 cristalli quando sali in scena al Madison Square Garden, New York, per la memorabile performance del 19 maggio 1962. L’attrice, che morì a 36 anni meno di tre mesi dopo, chiese espressamente un abito capolavoro allo stilista Jean Louis.

La misura era così stretta che Marilyn non portava nulla sotto ed alcune cuciture furono ultimate solo dopo che lo aveva indosso pochi attimi prima di salire sul palco del Madison. Questo evento segnò forse la fine di un’epoca storica dove le prospettive di un’America nuova e più unita con il suo popolo si infransero solo un anno dopo, nel 1963, con la morte dello stesso Kennedy in un attentato a Dallas.

Alla storica riunione del Madison per la raccolta fondi democratica parteciparono 15.000 ospiti, molti dei quali erano celebrità. Quando Marilyn apparve sul palco si racconta che il pubblico rimase senza fiato. Inoltre il tono intimo della sua performance insieme con l’assenza di Jacqueline Kennedy la sera dell’evento, contributi a diffondere voci di una relazione tra la Monroe e il presidente.

Anche se la sua performance durò solo 30 secondi, più di 50 anni dopo è ancora una delle più famose della cultura popolare moderna.

L’abito fu acquistato all’asta dall’attuale proprietario nel 1999 per $ 1.267.000.

Info su Juliens Auctions

 

 

Video | The Robert White Collection

More info on Bohmas

Bonhams | Laliqueglassware stars at Bonhams

Schermata 2016-09-05 alle 13.10.45
Lalique Sirenés’ clock, estimated at £20,000-25,000

The brilliant glasswork of René Lalique goes under the hammer at Bonhams, Knightsbridge

•From small scale perfume packaging to lavish vases

•An exquisite collection of Lalique clocks is topped by the ‘Sirenés’ whose large clock face boasts a relief of opalescent dancing nymphs


A fabulous array of Art Deco glass by the legendary French designer René Lalique is to go under the hammer at Bonhams Home and Interiors sale, on 21st September at Bonhams Knightsbridge saleroom.

Highlights include a magnificent ‘Balivase, designed by Lalique in 1930. The vase, moulded in a relief of birds in flight, has an estimate of £25,000-30,000. Also up for sale will be Lalique’s opalescent, frosted ‘Sirenés’ clock featuring nymph-like figures dancing around the large-scale clockface. The piece is estimated at £20,000-25,000.

René Lalique (1860-1945) was a celebrated figure of the Art Nouveau and Art Deco movements whose work was as highly fashionable during his lifetime as it is sought after today – by private collectors and interior designers alike.

Starting his career as a jewellery designer, Lalique won fame for the ground-breaking use of non-precious materials such as horn and glass. Later commissioned to produce perfume bottles for some of the leading companies of the day including Worth and Coty, experiments in packaging led to the development of the world-famous Lalique brand as it is known today.

Examples of the early Lalique perfume bottles are included in the auction, presenting an opportunity for first-time buyers to enter the Lalique market. For the more experienced collector there are decorative vases and statues in a variety of designs, many of them reflecting the vogue styles of Art Nouveau and Art Deco that characterised French taste in the pre-war period.

Gemma Mitchell, Bonhams’ specialist in 20th Century Decorative Arts said: “Since Bonhams pioneered the sale of Lalique in the 1980s, the designer’s sculpture has become an established feature of the London auction calendar. This upcoming sale features an exciting array of items personally designed by the great René Lalique prior to his death in 1945 including a number of rare examples; it is the legacy and inspiration of Rene’s work which maintains the popularity of the luxurious and celebrated Lalique brand today.”

Robert White Collection

This sale will boast around fifty items from Robert White’s wide collection of pre-war Lalique glassware – including several examples of the designer’s remarkable clocks and a rare pre-war example of the Bacchantes vase, estimated at £15,000-20,000. Other pieces from Robert White’s estate, including a lavish collection of Lalique motoring mascots, will be sold at Bonhams, New Bond Street, on the 19th September.

More info on Bonhams

Auction | Two Steve Jobs’ watches for sale on Julien’s Action

Screenshot-2016-02-20-at-3.23.22-PMA febbraio scorso il Seiko al quarzo indossato nientepopodimenoche dal fondatore di Apple, Steve Jobs, nel suo iconico ritratto con il Macintosh sul grembo, ha realizzato in asta la stratosferica cifra di $ 42.500. Il lotto faceva parte di un’asta che includeva diverse altre memorabilia del celebre imprenditore ma il fatto che questo modesto orologio facesse la sua comparsa nei leggendari scatti efftuati da Norman Seeff ne ha fatto decollare il valore.

steve-jobs-seiko-watch-sells-at-auction-for-42500-12

Ora di nuovo un paio di segnatempo di Jobs fanno la loro comparsa sul web in un’asta on-line. Si tratta di un Baume & Mercier e di un altro Seiko al quarzo. Questi due orologi, entrambi risalenti ai primi anni ’80, sono certamente appartenuti a Jobs ma non godono dell’aura sacra di essere stati immortalati da Seef nei suoi scatti storici.

Schermata 2016-09-04 alle 10.04.35Schermata 2016-09-04 alle 10.04.45

L’asta pubblica sarà aperta il 23 settembre. Ora il Baume & Mercier è quotato a $ 5,500 con 12 offerte, mentre il Seiko è a $ 3,750 con 7 offerte.

Assieme a questi due orologi l’asta comprende altre memorabilia come un giubbotto in pelle, un libro sui computer autografato da Steve Wozniak e un oggetto che mi ha destato una piccola riflessione: un lettore cd portatile. Ho pensato infatti a quanto Jobs odiasse quei dispositivi (e ciò è riportato sia sulla sua biografia che nei due film di recente uscita) ed il fatto che ne sia sopravvissuto uno mi ha lasciato un po’ perplesso. Quanti ne avrà cestinati perché ne sia avanzato uno? Quante di queste macchinette sono state sacrificate sull’altare dell’iPod? Schermata 2016-09-04 alle 10.17.30

 

Bonhams | Catalogue Now Online: THE GOODWOOD REVIVAL SALE

Schermata 2016-08-30 alle 09.42.25

 

More info on Bonhams

Bonhams | Catalogue Now Online: THE ROBERT WHITE COLLECTION

Schermata 2016-08-25 alle 11.03.00

More info on Bonhams