A very rare Eterna Super KonTiki with decompression bezel

IMG_0640

Il successo dell’impresa di Thor Heyerdahl si trasferì naturalmente alla maison Eterna, e ciò è sottolineato dai numerosi modelli KonTiki che ne sono scaturiti. Anche modelli non esclusivamente “Diver” come questi due KonTiki 20.

Eterna-KonTiki-Super-20s

Tutti i modelli sono caratterizzati dal logo della famosa zattera sul fondello, quello qui di seguito addirittura ha ancora lo sticker a coprirla. Inoltre si contraddistingue per la lunetta. Al posto di quella “Count-Down” mostra una rara versione con tappe di decompressione.

IMG_0631

Meridianae.com – Andrea Foffi & Manuel Galvez

Purchase, questions or evaluations @:

www.meridianae.com – info@meridianae.com

www.oredelmondo.com – info@oredelmondo.com

A very rare Eterna KonTiki: the expedition legendary watch

IMG_3376

Siamo negli anni ’40, il norvegese Thor Heyerdahl, celebre antropologo e studioso della diffusione umana, aveva osservato che la figura di Tiki (figlio del sole), adorato in Polinesia, aveva stretti legami mitologici con le leggende Inca in merito a Kontiki (anche per quel popolo, Dio del Sole). Si credeva allora che il popolo polinesiano avesse origine in Asia centrale e l’intuizione che fosse invece di origine Inca aveva creato scalpore nel panorama scientifico dell’epoca.

Per convincere gli scettici, Thor Heyerdahl scelse il modo più eclatante: dimostrare la sua teoria replicando le condizioni pre-colombiane. Costruì così una zattera primitiva di 14 metri basandosi sugli stessi metodi di realizzazione che sarebbero stati utilizzati 1500 anni prima dai popoli indigeni e salpò per affrontare 4.300 miglia nautiche attraverso il Pacifico dalla costa Perù alla Polinesia.

1280px-Kon-Tiki_inside

Il viaggio iniziò il 28 aprile 1947, Heyerdahl e i cinque compagni di viaggio navigarono per 101 giorni attraverso l’Oceano Pacifico fino a quando il 7 agosto del 1947 andarono a collidere sulla barriera corallina di Raroia nell’arcipelago delle Isole Tuamotu. Tutti i partecipanti all’impresa erano in buone condizioni di salute.

Le uniche concessioni che Thor Heyerdahl fece alla moderna tecnologia furono una radio, un sestante, i grafici, i coltelli e machete e… sei orologi, uno per ciascun membro dell’equipaggio, pronti ad essere strumenti fondamentali nelle condizioni più avverse. L’esploratore norvegese non volle un grande cronometro marittimo, così messosi in contatto con Rudolf Schild-Contesse, manager di Eterna commissionò i sei orologi che secondo lui avevano le giuste caratteristiche per la spedizione. Il resto, come si suol dire, è storia…

IMG_3383

Il libro che descriveva l’impresa fu un successo. La prima edizione si intitolava: The Kon-Tiki Expedition: By Raft Across the South Seas. La narrazione dell’impresa fu poi portata in pellicola, con l’aggiunta di filmati effettuati durante il viaggio e commenti degli altri membri dell’equipaggio, e l’opera vinse l’Oscar come miglior documentario nel 1952.

8501358845_b32a9c8e73_b

Meridianae.com – Andrea Foffi & Manuel Galvez

Purchase, questions or evaluations @:

www.meridianae.com – info@meridianae.com

www.oredelmondo.com – info@oredelmondo.com


We are 40s, the Norwegian Thor Heyerdahl, the famous anthropologist, noted that the figure of Tiki (son of the sun), worshiped in Polynesia, had close links with the mythological legends Inca about Kontiki (also for the those people, God of the Sun). In the 40s, It was believed that the Polynesian people had originated in Central Asia and the intuition that they could be from Incas created a stir in the scientific community.

To convince skeptics, Thor Heyerdahl chose the more striking way: he prove his theory by replicating the conditions pre-Columbian. He built such a primitive raft 14 meters based on the same methods of construction that would be used 1,500 years before by indigenous peoples and sailed to tackle 4,300 miles across the Pacific from the coast of Peru to Polynesia.

The expedition began April 28, 1947, Heyerdahl and five companions sailed for 101 days across the Pacific Ocean until, 7 August 1947, they touched earth on the reef of Raroia in the archipelago of Tuamotu Islands. All participants were in good health.

The only concessions that Thor Heyerdahl made to modern technology were a radio, a sextant, charts, knives and machetes and… six clocks, one for each member of the crew, ready to be a crucial tool in the most adverse conditions. The Norwegian explorer did not want a large marine chronometer, so he set in contact with Rudolf Schild-Contesse, manager of Eternal, and commissioned six watches with the right features for shipment. The rest, as they say, is history…

The book describing the enterprise was a success. The first edition was titled: The Kon-Tiki Expedition: By Raft Across the South Seas. The enterprise was then taken to the film, with the addition of movies made during the trip, and comments of the other crew members, and the work won the Oscar for best documentary in 1952.

Meridianae.com – Andrea Foffi & Manuel Galvez

Purchase, questions or evaluations @:

www.meridianae.com – info@meridianae.com

www.oredelmondo.com – info@oredelmondo.com

Oredelmondo Christmas gift: 70s Eterna Chronograph Valjoux 726

IMG_7511

Eterna, fondata a Grenchen nel 1856 da Joseph Girard e Urs Schild è una delle più importanti maison dell’orologeria Svizzera.
Ricca di brevetti, il più noto dei quali, il rotore supportato da cuscinetti a sfera (stilizzato) sarebbe divenuto il logo aziendale, sta alle origini del sistema elvetico delle produzione per Eubache.

Già nel 1932, infatti, Eterna fonda una sussidiaria, ETA, specializzata nella produzione e commercializzazione di movimenti industriali per orologi.
L’orologio che oggi Oredelmondo ci presenta è uno splendido cronografo degli anni 70 con cassa impermeabile a vite di 41mm di diametro, pulsanti a pompa e animato da un movimento valjoux 726 (ovvero modificato innalzando le semi oscillazioni del bilanciere da 18.000 a 21.600). Uno splendido esemplare, robusto ed affidabile nella piena tradizione della casa di Grenchen.

Price € 1450 (shipping included worldwide)

For order info@oredelmondo.com


Eterna, founded in Grenchen in 1856 by Joseph Girard and Urs Schild is one of the most important Swiss watchmaking maison.
Full of patents, the most notable of which, the rotor supported by ball bearings would become the company logo, is the origin of the Swiss system of production for Eubache.

Already in 1932 Eterna founded a subsidiary, ETA, specialized in industrial watches movements making.
The watch that OreDelMondo presents is a beautiful 70s chronograph with waterproof case screw, 41mm diameter, pump pushers and engined by a movement valjoux 726 (modified by increasing the semi oscillations of the balance from 18,000 to 21,600).

A splendid example, robust and reliable as the tradition of the Grenchen House.

Price € 1450 (shipping included worldwide)

For order info@oredelmondo.com